Storie per sognare

“Tutti gli uomini della sibilla.
La magica profetessa raccontata dai suoi cavalieri”

di che si tratta

Studiando (leggi chi sono) da anni la Sibilla Appenninica, ho avuto modo di leggere, rileggere e studiare questi romanzi, sono perciò felice di raccontarli, come facevano i cantastorie medievali, a chi non ha avuto occasione di leggerli. 
Un romanzo medievale ha molte cose da dire, molte più di quelle che vediamo a un primo sguardo.

Le conosceremo insieme.

possibilità di inserire nel discorso una degustazione/aperitivo/merenda  con prodotti locali collegati al racconto dei romanzi

perché raccontare di Guerrin Meschino e di Antoine De La Sale?

Da secoli i viaggiatori si avventurano sui sibillini verso la misteriosa grotta della Sibilla. La ragione sta in due due romanzi medievali che parlano della Sibilla Appenninica, sono stati scritti nello stesso periodo e hanno incuriosito cavalieri, viaggiatori e studiosi. In tanti si sono avventurati sul Monte Sibilla per saperne di più sulla magica profetessa.

Oggi che la grotta è chiusa, si discute spesso della necessità di riaprirla per richiamare ancora i curiosi avventori. Ma i due romanzi a un’attenta lettura, parlano di mondi molto più ampi di quello nella grotta; di realtà molto più profonde di quello che può sembrare a un primo sguardo. Realtà che coincidono con il territorio dei Sibillini, tutto, e che darebbero davvero ai viaggiatori un motivo per tornare