#ASCOLTALARTE - IMMAGINI NEWS E ARTICOLI Streghe

Tortura e confessione

Quando una roba la leggi nei libri, è vera. cioè, non è che diventa vera, ma ci si crede un po’ di più, almeno nella nostra cultura
Sicché dopo l’uscita di tutti i manuali per inquisitori, i libri di stregoneria, i compendi di rituali delle streghe, ecco che l’immagine della strega è ben definita🧐

Il problema è che non tutti leggevano i libri, cioè: a fine 400 non li trovavi a mille lire in edicola, e perciò la strega ben definita era un’immagine riservata alle élites🙄.

Però, per fare una buona caccia alle streghe bisogna che tutto il popolo collabori, altrimenti chi è che ti segnala “la gente strana”?
Dunque per informare tutti del fenomeno strega, parte la predicazione di chierici, inquisitori e intellettuali. e così ha inizio.😔


Qui moglie e figlia di un carrettiere di Mellingen, in Svizzera, vengono torturate nel 1577, sospettate di fare losche attività notturne. l’immagine è da un famoso libro di cronache del tempo.

La tortura è quella detta del “tratto di corda”, dove si solleva una persona per le braccia e altri dettagli che non mi pare allegro stare a dire🙁

la madre sembra senza vita, e la cronaca spiega che morì negando le accuse, mentre la figlia, spaventata, confessò tutto e morì sul rogo😔
ho detto che i ricchi cattivi hanno indottrinato i poveri ignoranti per torturare delle povere donne innocenti? no, ho detto che spesso la paura genera mostri, che la storia non si giudica, e che da certi meccanismi si può imparare un sacco di roba 💪

però una battuta cretina non mi viene proprio su ‘sta foto

Nessun Commento
Previous Post
30 Aprile 2021
Successivo
30 Aprile 2021

Leave a Reply