immagini News e articoli

la virtù sta nel mezzo

nel 1300 i pittori in Italia stanno cercando di decidere se vogliono darsi la naturalismo o continuare sulla via del gotico
(cioè, si quello che gli storici dell’arte hanno chiamato gotico, per dire che era “barbarico”😅)


naturalismo sarebbe: rappresentare la realtà così come la vedi, sarà la via prediletta da tutti e porterà alla famosa “maniera moderna”, cioè ai pittori di cui parla sempre Alberto Angela (Michelangelo, Leonardo e compagnia)😴

nella pittura medievale era molto importante il valore simbolico, quindi nel fondo, anziché mettere il paesaggio, che non serviva alla narrazione, si metteva l’oro, che invece ti faceva capire che l’argomento era importante e che il committente dell’opera era ricco 😆.

Simone Martini è uno di quelli che sta nel mezzo; Giotto con i suoi fondali di rocce e alberelli non lo convince del tutto, perciò eccolo che dipinge foglie, tessuti e corpi in maniera realistica, e poi schiaffa tutto sul fondo dorato, come fossero figurine


però questo piace molto ai ricchi del nord, che lo chiamano ad Avignone, dove stanno tutti rinnovando casa perché il Papa sta per arrivare… così inizia l’ultima fase del gotico, cosiddetto “cortese” cioè dei ricchi di corte 😆

molto chic, uno dei miei preferiti, .

Nessun Commento
Previous Post
19 Novembre 2020
Successivo
19 Novembre 2020

Leave a Reply

Related Posts