IMMAGINI IN MOSTRA Pinacoteca Comunale di Sarnano

Misericordia

La Madonna della Misericordia accoglie sotto al suo manto un sacco di fedeli. Tutti insieme? nemmeno per sogno, perché anche nella difficoltà ciascuno deve mantenere il suo status 🙂

Spesso troviamo le donne da un lato e gli uomini dall’altro, secondo la disposizione che nella vita di tutti i giorni si rispettava in chiesa.

Nel caso della Madonna della Misericordia che proviene dalla chiesa di Santa Maria a Sarnano, i fedeli sono divisi tra laici ed ecclesiastici.

Un particolare della Madonna della Misericordia di Sarnano. A sinistra ci sono gli ecclesiastici, a destra i laici.

L’immagine della Madonna della Misericordia viene spesso usata per identificare i monti di pietà, gli istituti creati dai francescani per tutelare gli interessi economici dei fedeli.

Un altro motivo è il verificarsi di un evento tragico (una pestilenza, un naufragio…) un evento che si ritiene inviato da Dio e per il quale è necessaria ai fedeli l’intercessione di Maria.

Maria, infatti, col suo mantello “si mette in mezzo”, svolge cioè il suo frequente ruolo di intermediaria, tra il cielo (da cui provengono le volontà e le punizioni divine) e la terra. Col suo mantello protegge i fedeli, chiedendo al Signore di ascoltare le loro preghiere.

In questo caso, sotto al mantello della Vergine troviamo papa, cardinali, vescovi, confraternite, frati, re e regine, nobili, povera gente… praticamente tutti. Probabilmente, quindi, queste persone stanno a rappresentare tutta l’umanità che si rifugia nella protezione di Maria, e cioè la Chiesa.

Pietro Alemanno, Madonna della Misericordia (1494), Sarnano, Chiesa di Santa Maria di Piazza Alta (temporaneamente esposta nella Pinacoteca Comunale). Foto di Luca Tambella
Nessun Commento
Previous Post
15 Aprile 2019
Successivo
15 Aprile 2019

Leave a Reply

Related Posts