IMMAGINI IN MOSTRA Serrapetrona- Il bello della ricostruzione

occhi belli

Oggi è Santa Lucia, dunque perché non mettere un dipinto che ritrae Santa Lucia? 🤓😁 .


come si sa, per riconoscere un santo in un dipinto, si deve guardare agli oggetti che tiene in mano. Quando il santo è un martire, gli oggetti ricordano le torture subite, narrate nelle biografie ufficiali. .

la storia di Santa Lucia , però, è in gran parte modificata dai racconti orali, perciò non la troviamo sempre con lo stesso attributo.

Lucia era una ragazza fidanzata che, per via di un voto, rinunciò al matrimonio e scelse una vita di verginità e povertà. Il suo fidanzato però non approvò la sua scelta e la portò in giudizio, dove( figuriamoci se le davano ragione) fu condannata alla tortura e alla morte.

nelle Marche la troviamo spesso rappresentata con gli occhi appoggiati a un piattino, perché si narra che se li strappò da sola per scoraggiare il suo fidanzato, che invece li amava molto.

Questa foto ritrae un dipinto esposto nella mostra di Serrapetrona Il bello della ricostruzione. L’arte salvata si mostra. 

Se volete guardare meglio potete andare a vederlo lì 😅 . Se volete leggere qualcosa in più sulla mostra, QUI c’è la mia recensione.

 

Giulio Valentini, Madonna in trono con Bambino e le Sante Elena e Lucia (1580) Serrapetrona, Chiesa di Santa Maria di Piazza.
Proprietà Parrocchia di San Clemente – Serrapetrona (MC) – Arcidiocesi di Camerino San Severino Marche.
Foto di Alberto Monti, Archivio fotografico-Arcidiocesi Camerino- San Severino Marche.
Nessun Commento
Previous Post
13 Dicembre 2018
Successivo
13 Dicembre 2018

Leave a Reply

Related Posts